Elenco Argomenti: Normativa

  • 0

CQC Carta qualificazione del conducente

Classificazione e tipologia di CQC:
La carta di qualificazione del conducente è di due tipi secondo la categoria del veicolo che si deve guidare e precisamente:

  • CQC/V idoneo per guidare veicoli per trasporto viaggiatori, con numero di posti superiori a 9 compreso il conducente;
  • CQC/M  idoneo per guidare veicoli per trasporto merci, di massa complessiva superiore a 3,5 ton.

La normativa vigente, nel definire gli argomenti e la durata dei corsi per l’ottenimento del CQC, ha preso in esame alcune condizioni di necessità per professionalizzare il conducente di veicoli pesanti onde ottenere risultati considerevoli per la sicurezza stradale. e Leggi tutto


  • 0

Cronotachigrafo – le procedure

Regolamento europeo 165/2014:
In data 4/2/2014 è stato pubblicato il Regolamento Europeo 165/2014/CE che abroga il regolamento 3821/85/CE e modifica il regolamento 561/2006/CE a partire dal 2 marzo 2016 e per alcune disposizioni l’entrata in vigore è a partire dal 2/3/2015.

Con D.D. 215 del 12/12/2016, il Ministero dei Trasporti ha emanato le disposizioni in materia di corsi di formazione sul buon funzionamento dei tachigrafi digitali ed analogici in materia di istruzione dei conducenti e di controllo sulle attività degli stessi

Corretta Registrazione dei dati nel Crono
La  Cassazione Penale, con sentenza del 9/11/2016 n° 47211, ha adottato Leggi tutto


  • 0

Documenti obbligatori da tenere sul veicolo

Documenti obbligatori da tenere a bordo del veicolo (art. 180 cds)
Ai sensi dell’art. 180 cds, ogni veicolo deve essere munito dei seguenti documenti da sottoporre a controllo degli organi stradali competenti, se richiesto, tutti non scaduti:

A) Autotrasportatori di cose in Conto Terzi:
    Veicolo:
       – carta di circolazione veicolo originale

       – copie contratto di assicurazione
       – originale attestato di assicurazione
       – certificato Agrement TIR, se si effettuano trasporti internazionali in regime TIR 
       – certificato ATP, se previsto       
       – copia decreto iscrizione Gestori rifiuti, se ricorre
       – copia Decreto Tecnico sanitario veicolo, se si trasportano merci 
         deperiili e/o freschi e/o Leggi tutto


  • 0

Emissioni Gas di scarico Euro

Emissioni gas di scarico dei veicoli
Per verificare a quale “euro….” corrisponde il veicolo, ai sensi della normativa riportata sulla carta di circolazione dello stesso veicolo, consultare la tabella
Leggi tutto


  • 0

Ispesl Inail

Tariffario per operazioni di verifica a domicilio
L’isituto ISPESL e/o INAIL, deputato, in alternativo degli Organismi qualificati dal Ministero, per poter svolgere la propria attività presso la sede del richioedente, ha l’obbligo di richiedere il pagamento di una tariffa secondo l’attività richiesta ed i tempi necessari per la sua esecuzione. Detta tariffa è espressa dal D.M. 7/7/2005 dell’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (ISPESL), G.U. 165 del 18/7/2005

Ponti sollevatori
Per utilizzare i ponti sollevatori durante le revisioni art. 80 cds dei veicoli, è indispensabile che gli stessi siano collaudati dall’INAIL, vedi circolare Ministero Trasporti prot Leggi tutto


  • 0

Liberalizzazione dei servizi

Liberalizzazione dei servizi interni (D.Lvo 59 del 26/3/2010)
Con il D.Lvo di cui sopra, pubblicato sulla G.U. 94 del23/4/2010, l’Italia recepisce la direttiva del parlamento europeo 123/2006/CE del 12/12/2006, relativa ai servizi nel mercato interno per la liberazione e la semplificazione del mercato dei servizi. La circolare del Ministera dello sviluppo economico n° 3635/C del 6/5/2010 prot 0045166 chiarisce le procedure e le modalità di attuazione

 

Eliminazione elenchi degli Spedizionieri
La legge 1442 del 14/11/1941 ha istituito gli elenchi degli spedizionieri per tutti gli operatori che svolgono abitualmente attività di spedizione via terra, mare, aerea obbligandosi per proprio conto
Leggi tutto


  • 0

Limitazione della circolazione giorni festivi

Divieto di circolazione in Italia, fuori dei centri abitati anno 2017
Ogni anno il Ministero dei Trasporti emana un un decreto che sospende la circolazione fuori dei centri abitati e sulle isole, per i veicoli superiori a 7,5 ton pertanto è indispensabile premunirsi della tabella Polimar e/o del D.M. che elencano i giorni e gli orari nei quali non è consentita la circolazione. Per l’anno 2017 è da rispettare il D.M. 439 del 13/12/2016.
Lo stesso Prefetto, su richiesta del trasportatore, può esentare da detto divieto alcuni trasporti rilasciando apposita autorizzazione.
E’ possibile stamparsi il Prospetto Polimar con
Leggi tutto


  • 0

Limitatori di velocità per autoveicoli

Limitatori di velocità su autocarri ed autobus
Dal 01/01/2008 è obbligatorio il montaggio e la taratura del limitatore di velocità per tutti gli autocarri ed autobus superiori a 3,5 ton a pieno carico. (circolare 5520/M361 del 25/3/2005.)
La Direttiva Europea 92/24/CEE, recepita anche dall’Italia, per armonizzare la circolazione dei veicoli pesanti in tutto il territorio Europeo, ha stabilito che il limitore di velocità, per tutti i veicoli trasporto merci della categoria N2 (autocarri superiori a 3,5 Ton e fino a 12 Ton) e N3 (autocarri superiori a 12 Ton), deve essere regolato ad una velocità max di 85 Km/h con Leggi tutto


  • 0

Luci e lampeggianti sui veicoli

Luci lampeggianti GIALLE (Vedi circolare 5876 del 25/1/2010)
Ai sensi dell’Art. 76 CDS i veicoli che possono essere allestiti con dispositivi lampeggianti gialli, per i quali non è necessario effettuare il collaudo ai sensi dell’Art. 78 CDS e quindi la trascrizione degli stessi sulla carta di circolazione, sono quelli utilizzati come mezzi di soccorso e di assistenza stradale in dotazione di imprese destinate ad effettuare lavori di manutenzione stradale che possono provocare pericolo per la circolazione stessa. Sono obbligati ad effettuare il collaudo Art. 75 CDS tutti quei veicoli che per esigenze diverse da cui sopra possono essere dotati Leggi tutto


  • 0

Macchine operatrici e agricole

Escavatore utilizzato anche come sollevatore (circ.ISPESL 001088 del 5/02/2003)
Un Escavatore può essere utilizzato come apparecchio di sollevamento, così come previsto
dalla circolare ISPESL di cui sopra, senza ottenere la registrazione presso l’IPESL e/o ARPA
di competenza, qualora lo stesso escavatore ricade nel “caso 1” della citata circolare che di
seguito descriviamo:
      1- Escavatore previsto ed attrezzato fin dall’origine per essere utilizzato come apparecchio di sollevamento

Macchine agricole, protezioni antiribaltamento
Con cirolare 15253/DIV2B il Ministero ha ricordato che tutte le macchine agricole, ancorhè non allestite con protezione antiribaltamento, devono essere allestite con detto dispositivo ai sensi della legge
Leggi tutto