Carta di circolazione intestazione

  • 0

Carta di circolazione intestazione

17/03/2015 – Intestazione carta di circolazione (obbligo dal 3/11/2014):

Con la pubblicazione del DPR 198 del 28/09/2012, viene resa operativa l’obbligatorietà di variazione  dell’intestazione della carta di circolazione quando questi è nella disponibilità di un terzo, diverso dell’intestatario del veicolo, per più di 30 gg, pertanto c’è l’obbligo, da parte degli interessati, di procedere alla richiesta di aggiornamento della carta di circolazione presso la Motorizzazione, senza per questo procedere al trasferimento di proprietà sul CDP presso il PRA.
I casi che rientrano in codesta casistica sono quando si presentano una delle seguenti condizioni:

  • veicoli e rimorchi avuti in disponibilità per periodo superiore a 30 gg a titolo di comodato d’uso;
  • veicoli e rimorchi avuti in disponibilità per periodo superiore a 30 gg a titolo di noleggio senza conducente;
  • veicoli e rimorchi avuti in disponibilità per periodo superiore a 30 gg a titolo di custodia giudiziale;
  • altri casi previsti possono essere ricercati nella circolare del Ministero dei Trasporti n° 15513 del 10/7/2014 e chiarimenti circolare 22568 del 14/10/2014

La circolare n° 5681 RU del 16/3/2015, ha modificato le condizioni di obbligatorietà dell’intestazione della carta di circolazione.

Il mancato aggiornamento comporta l’infrazione all’art. 94 del cds con ammenda che va da € 705,00 a 3345,00 ed il contestuale ritiro della carta  di circolazione. Da questo obbligo, momentaneamente sono esentati iveicoli muniti di licenza conto proprio e/conto terzi e/o iscritti al REN.